Le Cellule Staminali

Pelle_SezioneNegli ultimi anni nell’ambito della ricerca scientifica hanno assunto particolare rile­vanza le capacità delle cellule staminali e la loro applicazione in campo medico per riprodurre tessuti e organi del corpo ed este­tico per rigenerare i tessuti cutanei.

Le cellule staminali sono cellule non specializzate (quindi che non hanno ancora una funzione ben definita) in grado anche di svilupparsi potenzialmente all’infinito in cellule di tessuto corporeo.

Si dividono in:

  •  totipotenti che possono trasformarsi in qualsiasi tipo di tessuto
  •  pluripotenti che si modificano solo in alcu­ni tipi di tessuto
  • unipotenti che possono dar luogo a un solo specifico tessuto.

Le ultime ricerche scientifiche nell’ambito delle cellule staminali hanno focalizzato l'attenzione sull’utilizzo delle cellule stami­nali di origine vegetale avendo nume­rosi elementi di somiglianza con le cellule sta­minali umane. Caratteristiche e pro­prietà comuni che rappresentano una ri­voluzione in campo medico ed estetico.

In estetica in particolare nei trattamenti di ringiovanimento e riparazione della pelle e dei tessuti danneggiati dall'invecchia­men­to fisiologico e da fattori esterni.

Come agiscono

Sulla membrana delle cellule dei vari strati dell’epidermide si trovano alcune proteine, i “recettori di membrana”, in grado di legare a sé molecole specifiche presenti nell’ambiente extracellulare, questi recet­tori sono la porta di entrata delle cellule dei diversi tessuti della pelle.

Quando i recettori vengono a contatto con le cellule staminali, formano i cosiddetti “ligandi” che danno luogo alla “chinasi”, cioè la capacità di trasportare all’interno della cellula il segnale ricevuto dall’esterno. In questo modo la cellula risponde ai segnali provenienti dall’esterno senza peraltro fare attraversare la membrana della cellula stessa.

Viene così trasmesso l’impulso alla crescita intracellulare e impresso una forte accele­razione alle attività biofisiche che permet­tono la divisione e proliferazione delle cel­lule.

Le cellule staminali vegetali.

Nel mondo vegetale, le cellule staminali sono le cellule cosiddette meristematiche, tessuti embrionali totipotenti caratterizzati da una capacità riproduttiva cellulare illi­mitata. Le cellule staminali vegetali hanno la caratteristica di essere flessibili, poten­zialmente in grado di trasformarsi in qual­siasi tipo di tessuto e capaci di svolgere molte funzioni riparatrici.

Gli effetti

Le staminali vegetali stimolano le cellule presenti nel nostro corpo che, con il pas­sare del tempo, pur non per­dendo com­pletamente la loro potenzialità rigenerante e riparatrice, rallentano la loro funzione e le nuove cellule che produ­cono sono già deboli e fragili. Le cellule staminali attivano la divisione e la proliferazione di nuove cellule sane e vigorose e in più l’aumento della produzione delle sostanze costituenti la struttura cutanea (collagene, elastina, fibronectina) facendo ritornare la pelle a nuova vita.

Associati alle cellule staminali, altri principi attivi, tra i quali l’acido ialuronico, agiscono in sinergia per difendere l’epidermide dai radicali liberi, per reidra­tarla, ristrutturarla e renderla più tonica, elastica e compatta.

Il trattamento a base di cellule staminali vegetali è per chi desidera un potente trattamento naturale e non invasivo di rigenerazione cutanea.

Top